Taglio del cuneo fiscale 2024: novità per i lavoratori italiani

Il 2024 porta importanti novità per i lavoratori italiani, con il taglio del cuneo fiscale introdotto dalla Legge di Bilancio. Questa misura mensile, escludendo la tredicesima mensilità, offre benefici economici diretti. L’INPS, tramite la circolare n. 11 del 16 gennaio 2024, fornisce le direttive operative, specificando le categorie coinvolte. Esclusi i lavoratori domestici, il taglio si applica a tutti gli altri dipendenti, inclusi gli apprendisti, promuovendo equità e progressività.

La decontribuzione è graduata in base alla retribuzione, con una riduzione del 7% per salari fino a €1.923 e del 6% per quelli tra €1.924 e €2.692. Questo approccio mira a favorire i lavoratori con stipendi più bassi.

L’INPS offre esempi pratici per una chiara comprensione. Il beneficio si adatta mensilmente al reddito effettivamente percepito, incluso per gli stipendi statali, garantendo flessibilità e adattabilità.

Il taglio del cuneo fiscale è un provvedimento entrato in vigore dal 1° gennaio 2024.

Per saperne di più, leggi l’articolo di Trend-online.

Leggi anche...
Le Fonti TV – L’opinione di Marcotti
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Le Fonti Legal – Luglio-Settembre 2023
Speciale Fisco 2023
I più recenti
Mutuo, interessi passivi: di cosa si tratta e come funzionano
Modello 730 precompilato, aggiornamenti e scadenze
Comuni e Imu 2023: aggiornamenti e obblighi
Assegno unico, le scadenze per aggiornare l’ISEE ed evitare importi bassi

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.