LabLaw con Luca Failla per la riorganizzazione di La Perla

Il founding partner Luca Failla – con il partner Marcello Buzzini ed il Senior Associate Gianluca Borghetto – ha assistito la nota azienda italiana di lingerie La Perla in una complessa riorganizzazione aziendale, che ha portato alla riduzione della forza lavoro di ben 126 dipendenti all’interno dello stabilimento di Bologna.

Luca Failla ha partecipato a numerosi incontri con le organizzazioni sindacali anche presso il Ministero dello Sviluppo Economico che, dopo mesi di serrate trattative, hanno portato alla firma di un accordo avanti alla Regione Emilia Romagna che prevede l’adozione della Cassa integrazione straordinaria per riduzione e cessazione di attività nonché l’adozione di misure alternative volte a mitigare l’impatto sociale dei licenziamenti annunciati.
Si è trattato di una negoziazione sindacale molto complessa, sia per il numero di lavoratori coinvolti, sia per la ricaduta su di una area geografica ed un settore, quello della moda, particolarmente toccato dalla crisi di questi ultimi anni.
La Perla è un’azienda italiana moda di lusso, fondata nel 1954 a Bologna dalla sarta Ada Masotti. Storicamente un marchio di lingerie, La Perla è in seguito entrata anche nei settori dei costumi da bagno, della biancheria da notte, del prêt-à-porter e accessori. Masotti, esperta nell’arte della corsetteria, ha contribuito a ridefinire la lingerie come accessorio di moda.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Fisco 2023
I più recenti
Dichiarazione dei Redditi 2024, dal 20 maggio si può accettare
Finom: una rivoluzione nell’accesso finanziario per tutti
Approvato il decreto Superbonus, come cambia il quadro delle detrazioni fiscali
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.