Herbert Smith Freehills, Clifford Chance e Norton Rose nell’operazione Adriatic LNG

La complessa operazione relativa al trasferimento delle quote detenute da ExxonMobil Italiana Gas e Qatar Terminal Company Limited in Terminale GNL Adriatico S.r.l. (Adriatic LNG), ha visto coinvolti numerosi legali, in Italia e all’estero.

La complessa operazione relativa al trasferimento delle quote detenute da ExxonMobil Italiana Gas e Qatar Terminal Company Limited in Terminale GNL Adriatico S.r.l. (Adriatic LNG) – la società che detiene la maggiore infrastruttura offshore in Italia per lo scarico, lo stoccaggio e la rigassificazione di gas naturale liquefatto (GNL) operativa nelle acque italiane antistanti Porto Viro (Rovigo) – ha visto coinvolti numerosi legali, in Italia e all’estero.

Herbert Smith Freehills (HSF) ha assistito VTTI – azienda olandese specializzata nello stoccaggio di energia e infrastrutture – nella negoziazione degli accordi relativi all’acquisizione delle partecipazioni di maggioranza in Adriatic LNG detenute da ExxonMobil Italiana Gas e da Qatar Terminal Company Limited, affiliata di Qatar Energy, inclusi i patti parasociali con SNAM nonché nella redazione e negoziazione della documentazione finanziaria relativa al finanziamento. Clifford Chance ha assistito le banche finanziatrici Intesa Sanpaolo Bank Luxembourg S.A. e Natixis S.A. – Milan Branch – in qualità di mandated lead arrangers, underwriters, bookrunners e finanziatori e Intesa Sanpaolo S.p.A. che ha partecipato all’operazione in qualità di banca agente e security agent.

Herbert Smith Freehills ha assistito VTTI in ogni fase dell’operazione con un team cross-border composto, tra gli altri, dai partner Francesca Morra (Energy & Infrastructure / Corporate) e Simone Egidi (Finance & Projects), Reza Dadbakhsh (Energy / Corporate), Dhananjaya Chak (Finance), Kyriakos Fountoukakos (Antitrust). Nel team italiano di HSF anche i senior associate Chiara Miccolis e Giacomo Gavotti e Francisco Santini, Dimitrie Vlaiduc, Giacomo Bedeschi e Kevin Aldeghi.

Clifford Chance ha assistito le banche finanziatrici nel finanziamento dell’operazione con un team cross-border e cross-practice guidato dal partner Giuseppe De Palma (GFM) e dalla senior associate Minerva Vanni (GFM), coadiuvati dall’associate Teresa Giaccardi (GFM) e dai trainee lawyer Gabriele Piccinino (GFM) e Maria Giulia Torelli (GFM) e composto, tra gli altri, dal partner Umberto Penco Salvi (Corporate), dall’associate Shirin Niazi (Corporate), dal counsel Riccardo Coassin (GFM / Regulatory), dal partner Luciano Di Via (Antitrust), dal senior associate Roberto Ingrassia (Tax), dal partner Titus de Vries (GFM – Amsterdam), dalla senior associate Martine Trip (GFM – Amsterdam) e dall’associate Veerle van den Bergen (GFAmsterdam).

Norton Rose Fulbright ha assistito QatarEnergy con un team multi-giurisdizionale guidato dai partner Claudio Di Falco e Hussain Kubba e composto dal senior associate Matthew Eccles e dall’associate Alessandro Bello per i profili di diritto societario, dal senior counsel Jay Modrall per i profili antitrust e dalla senior associate Stefania Casini e dall’associate Alessia Fatuzzo per gli aspetti regolatori dell’operazione.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Fisco 2023
I più recenti
persona che tiene in mano una penna e scrive su un foglio

Monitoraggio della regolarità fiscale nelle gare d’appalto

I Le Fonti Awards del 27 giugno celebrano le eccellenze

calendario

Calendario delle scadenze fiscali di luglio 2024

uomo che fa calcoli con la calcolatrice

Flat tax 2024: vantaggi e rischi del regime forfettario

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.