Fabio Ciani per l’applicazione di giudicato esterno da parte di ADE

L'Avv. Fabio Ciani ha ottenuto la revoca di avvisi da oltre 2 mln di euro dall'Agenzia delle Entrate, seguendo un'ordinanza della Cassazione.

A difesa di un contribuente, persona fisica, l’Avv. Fabio Ciani, Founding Partner dello studio Ciani Partners, ha ottenuto dall’Agenzia delle Entrate cosiddetta “declaratoria di inefficacia mediante provvedimenti di autotutela in senso soggettivo, consistenti in autocorrezione ovvero annullamento dei propri atti fiscali illegittimi, viziati”.
Tale provvedimento in autotutela è un risultato significativo che non solo annulla avvisi di accertamento per oltre 2 milioni di euro, ma è stato emesso in ossequio a quanto statuito nell’ordinanza della Cassazione n. 16144 del 06/07/2023, creando un giudicato esterno rispetto al giudizio di riassunzione.
Dunque, l’ordinanza sopra menzionata costituisce l’antecedente logico giuridico da riversare nel giudizio riassunto, che l’Agenzia ha, nei fatti, anticipatamente estinto attraverso la rimozione dei propri atti fiscali, coperti dal giudicato esterno.
“È un’iniziativa di grande coraggio e sensibilità da parte dell’Agenzia, figlia dell’inaugurata compliance nei rapporti fra contribuenti e Fisco” – ha commentato Fabio Ciani.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Fisco 2023
I più recenti
persona che tiene in mano una penna e scrive su un foglio

Monitoraggio della regolarità fiscale nelle gare d’appalto

I Le Fonti Awards del 27 giugno celebrano le eccellenze

calendario

Calendario delle scadenze fiscali di luglio 2024

uomo che fa calcoli con la calcolatrice

Flat tax 2024: vantaggi e rischi del regime forfettario

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.