DLA Piper con Edison nell’ammissione al regime di cooperative tax compliance

Edison S.p.A. è stata ammessa dall’Agenzia delle Entrate al regime di adempimento collaborativo, disciplinato dal d.Lgs. n.128/2015, con effetto a decorrere dall’anno 2022.

In linea con quanto auspicato dall’OCSE in tema di “cooperative compliance”, questo istituto consente di instaurare forme di comunicazione preventiva e di cooperazione tra amministrazione e contribuente, volte a ridurre il livello di incertezza su situazioni suscettibili di generare rischi fiscali e dunque prevenire l’insorgere di controversie. L’ingresso in tale regime rappresenta per il Gruppo Edison un riconoscimento importante dell’impegno per il continuo miglioramento dei processi e del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, in particolare tributari. L’ammissione giunge, infatti, ad esito della valutazione positiva condotta dall’Amministrazione finanziaria sul Tax Control Framework (TCF), il sistema adottato da Edison già da alcuni anni per la rilevazione, gestione, controllo e mitigazione dei rischi fiscali.

Lo studio legale DLA Piper e Protiviti hanno assistito Edison S.p.A. in ogni fase della procedura, dalla predisposizione del sistema di controllo e gestione dei rischi fiscali alla fase di confronto con gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, fino all’ammissione al regime.

DLA Piper ha agito con un team coordinato dal partner Federico Pacelli e dall’avvocato Giulia Isabella Valenzi.

Protiviti ha agito con un team guidato dai managing director Guido Zanetti e Cristina Peano e dalla manager Giorgia Zoia.

Leggi anche...
Le Fonti TV – L’opinione di Marcotti
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Le Fonti Legal – Luglio-Settembre 2023
Speciale Fisco 2023
I più recenti
Mutuo, interessi passivi: di cosa si tratta e come funzionano
Modello 730 precompilato, aggiornamenti e scadenze
Comuni e Imu 2023: aggiornamenti e obblighi
Assegno unico, le scadenze per aggiornare l’ISEE ed evitare importi bassi

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.