Allen & Overy e Clifford Chance nel bond da 1,25 miliardi di UniCredit

Allen & Overy ha assistito UniCredit S.p.A. nell’emissione di un bond Additional Tier 1 (AT1, c.d. Non-Cumulative Temporary Write-Down Deeply Subordinated Fixed Rate Resettable Notes) per un valore nominale complessivo pari a 1,25 miliardi di Euro, destinato a investitori istituzionali.

BNP Paribas, Citi, CS, Deutsche Bank, Goldman Sachs International, Santander e UniCredit Bank AG hanno curato il collocamento dell’emissione, in qualità di joint bookrunner, con l’assistenza di Clifford Chance.

L’operazione, regolata dal diritto italiano, ha registrato una forte domanda con ordini da parte di oltre 500 investitori e rappresenta la prima emissione AT1 documentata in Italia ai sensi di un programma MTN, ovvero il programma Euro Medium Term Note da 60 miliardi di Euro di UniCredit.

I titoli sono perpetui, con scadenza legata alla durata statutaria di UniCredit che ha la facoltà di richiamarli anticipatamente, e riconoscono una cedola annua fissa pari al 3,875% per i primi 7 anni, pagata su base semestrale. Se non viene esercitata la facoltà di rimborso anticipato, la stessa verrà ridefinita successivamente a intervalli di 5 anni. I titoli saranno quotati sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo (professional segment).

Il team di Allen & Overy che ha assistito UniCredit in qualità di emittente è guidato dai partner Craig Byrne e Cristiano Tommasi, del Dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla counsel Alessandra Pala e dalla associate Cristina Palma. I profili fiscali dell’operazione sono stati curati dal counsel Michele Milanese.

Il team di Clifford Chance che ha assistito gli istituti finanziari è stato guidato dai partner Gioacchino Foti e Filippo Emanuele, coadiuvati dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da Benedetta Tola.

 

 

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Fisco 2023
I più recenti
Dichiarazione dei Redditi 2024, dal 20 maggio si può accettare
Finom: una rivoluzione nell’accesso finanziario per tutti
Approvato il decreto Superbonus, come cambia il quadro delle detrazioni fiscali
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.