2024: tasse non pagate e possibile riapertura della rottamazione

Il Governo sta considerando di estendere i termini delle prime due rate scadute il 31 ottobre e il 30 novembre per la rottamazione delle cartelle esattoriali, offrendo sconti su sanzioni e interessi. È stata già prevista una mini-proroga al 18 dicembre 2023, e si sta pensando di estendere ulteriormente fino alla fine di marzo 2024.

Questa proposta, che potrebbe essere inserita nel Decreto Milleproroghe, darebbe un’altra possibilità ai contribuenti in ritardo con i pagamenti.

Si sta valutando anche la possibilità di estendere altre agevolazioni fiscali, ma il problema principale rimane l’alto ammontare di tasse non pagate, che il Governo cerca di affrontare accelerando sulla riforma alla riscossione.

Per saperne di più, leggi l’articolo di Trend-online.

Leggi anche...
Le Fonti TV – L’opinione di Marcotti
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Le Fonti Legal – Luglio-Settembre 2023
Speciale Fisco 2023
I più recenti
Mutuo, interessi passivi: di cosa si tratta e come funzionano
Modello 730 precompilato, aggiornamenti e scadenze
Comuni e Imu 2023: aggiornamenti e obblighi
Assegno unico, le scadenze per aggiornare l’ISEE ed evitare importi bassi

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito fiscale.